TE 250 R SIMAI: TRADIZIONALMENTE INNOVATIVO

Data news: 
26/09/2009
Innovativo trattore elettrico aeroportuale SIMAI TE250R
Trattore elettrico SIMAI TE250R ideale per i servizi cargo, ground handling e trasporto bagagli aeroportuali
Trattore elettrico SIMAI TE250R avente capacità di traino 25 ton

In uno scenario dominato dalla presenza di trattori elettrici a guida frontale, SIMAI, attingendo dall’esperienza maturata nel campo della movimentazione sin dal 1950, propone il TE 250 R (25 tonnellate di traino) con guida arretrata: tradizione o innovazione?


 Si potrebbe pensare ad un “ritorno al passato”. In realtà,  l’adozione di nuove soluzioni tecnologiche ha permesso di riprendere una configurazione abbandonata nel tempo esclusivamente per motivi obbligati di gestione degli spazi legati ai materiali disponibili in quel momento.
L’applicazione della tecnologia del motore elettrico asincrono ad albero passante, con un ingombro limitato ad un cilindro attorno all’asse posteriore del trattore, ha permesso una gestione decisamente più razionale degli spazi a beneficio della sicurezza ed affidabilità del mezzo.
Ma quali sono gli effettivi vantaggi di questa scelta? 
Un notevole miglioramento della stabilità del mezzo, ottenuta collocando anteriormente ed in posizione ribassata la batteria. Il passo allungato senza un allungamento del veicolo, e lo spostamento del peso delle batterie sull’asse anteriore hanno portato ad una drastica riduzione  gli effetti di beccheggio ed impennata dovuti alla coppia sull’asse posteriore e allo sforzo sul gancio, e dall’altro lato contrastano “l’impuntamento” del trattore in frenata.
Un telaio perimetrale di lamiere di notevole spessore ne conferma l’aspetto solido ed affidabile, pronto ad affrontare le difficili condizioni dell’utilizzo aeroportuale in perfetta sicurezza.
La posizione arretrata del conducente non è solo sicura e riparata in caso di urti frontali, ma è anche ottimale a livello operativo, permettendo una reale perfetta visibilità del gancio di traino durante l’aggancio al rimorchio
Sempre per la sicurezza degli operatori e dell’ambiente di lavoro, si è provveduto alla realizzazione di una frenatura realmente efficace grazie ai dischi in bagno d’olio e pinze frontali a quattro pistoncini;  ed ancora zero rischio di cesoiamento in caso di ribaltamento con abitacolo di tipo automobilistico (portiere a compasso).
La sicurezza di un mezzo di lavoro non deve prescindere dal comfort degli operatori, in questo caso garantito da un abitacolo spazioso ed ergonomico, posto al di sopra di   ruote di grandi dimensioni , e  dalle sospensioni ad aria con ammortizzatori
Un trattore sicuro, robusto ed affidabile sotto tutti i punti di vista, anche quelli della manutenzione: minima e di facile attuazione per limitare all’essenziale gli eventuali fermi macchina.
Si possono così ridurre flotte inutilmente esuberanti rispetto alle reali esigenze operative con apprezzabili riduzioni dei costi.
Il TE 250 R SIMAI è frutto di una progettazione che non ha dato nulla di scontato: una macchina di nuova concezione, pronta ad integrarsi nelle flotte già esistenti  perché  ne rispetta  e migliora gli  standard .